Urban Art

Liceo Scientifico Francesco d'Assisi | #murales

venerdì 5 giugno > sabato 6 giugno

Resistenza culturale, identità territoriale e rinascita.

Il murale in progettazione per la facciata della sede succursale del Liceo Scientifico “S. Francesco D’Assisi”, visibile da viale Palmiro Togliatti, esprimerà simbolicamente questi concetti.

L’intervento organizzato dall’associazione “a.DNA” e curato da Mirko Pierri per il progetto “Uno, Nessuno, Centocelle” è affidato a un artista noto nel panorama del writing e dell’arte urbana internazionale.

Collegandosi ad alcune delle attività scolastiche previste dal progetto, l’artista dialogherà visivamente e concettualmente con il contesto, accendendo un faro su uno dei quadranti più complicati del quartiere. Trasformare pittoricamente un edificio influenza il paesaggio circostante e riformula la percezione che i passanti e gli abitanti hanno di quel luogo. Significa donare una nuova identità all’area oggetto di questa trasformazione. Produce un nuovo approccio identitario a quell’ambiente, aprendo nuove possibilità di interazione con uno spazio urbano fino a quel momento ignorato.

Centocelle sta rispondendo positivamente a un momento buio della sua storia. La nuova opera che si inserirà in questo scenario in fermento vuole accompagnare questa rinascita. E’ un modo per supportare la riappropriazione territoriale in atto, diventando un omaggio ai cittadini che si impegnano con costanza per mantenere vive le attività socio-culturali e artistiche nel quartiere, dalle scuole alle associazioni, dai collettivi di artisti agli spazi sociali.